Connect with us

Genoa

Genoa – Roma 0-2 : la Prima di Sheva in panchina.

Shevchenko inizia con 7 della Rosa fuori per infortunio, schiera quello che può, mettendo tutti gli uomini nel ruolo giusto. La Roma si presenta a Genova molto sbilanciata in avanti. Il Faraone, Eldor e Abraham più Mkhtiaryan che poi si rileverà decisivo.

Il primo tempo dove le squadre, si sono studiate a lungo, pochi tiri, la Roma pericolosa con Shomurodov 2 volte, il Genoa con un Ekuban che ogni volta che riceve il pallone non è fortunato nel controllo. Pandev, ricerca i falli per far salire la squadra, il Genoa subisce nei primi 15 minuti, esce invece nel finale con un Rovella che detta i tempi di gioco. Il primo tempo si conclude 0-0

Il secondo tempo, inizia come il primo la Roma cerca di dettare il gioco è si piazza nel centrocampo rossoblù. Il primo cambio di Sheva è Hernani per Pandev lo fa a metà del primo tempo, dopo una clamorosa occasione creata da una discesa di Vazquez fino all’ area avversaria, con palla ben messa al centro Sturaro tocca 2 volte in acrobazia ma non riesce a trovare la direzione.

Mourinho, cambia Shomurodov con Afena Gyan 17 anni che lo ricambia con una doppietta. Il primo goal nasce, da una palla persa vicino nella trequarti Romanista, Mkhitaryan spacca la partita con una discesa verso l’area fa arrivare la palla a Gyan che con un tiro di destro trafigge Sirigu, sul palo lontano. Questo all’ 81°.

Al 94° il raddoppio con un goal bellissimo che sorprende Sirigu leggermente fuori dai pali e lo supera con un tiro a scendere sul sette.

Chi ha giocato ha dato il massimo, non siamo riusciti a domare le palle sporche, ogni qual volta, un rimpallo o un contrasto non andava a nostro favore, probabilmente gli ultimi 10 minuti siamo andati in riserva di ossigeno. L’entrata di Galdames è sembrata tardiva, per il resto aspettiamo che la squadra recuperi qualche elemento.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *